Vinitaly 2018 e buoni propositi

Vorrei essere come quel signore compassato con le parole crociate in mano: quel neopensionato, o prossimo alla pensione, con il sorriso sarcastico che, quando c’è una turbolenza in aereo e i passeggeri si lasciano andare a un’eccessiva paura, li guarda con aria di superiorità, forte della sua esperienza e del suo buon senso.

 

RisikoMa per fortuna non lo sono: la sobrietà non mi appartiene e non mi apparterrà mai. Sono l’unico essere umano, credo, a esser preso in giro tanto per il mio disordine, quanto per il mio ordine. E chiamiamola pure spontaneità. Io nel mare e nelle ventate di proposte mi lascio andare e mi perdo un po’ volentieri e un po’ mordendomi le mani.

Così, nel dubbio, ho stilato una tardiva lettera di buoni propositi a Babbo Natale per questo Vinitaly 2018: Liguria, Sardegna, Trentino-Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, rosati di Puglia e poi qualche “sassolino da togliere” con i vini delle Marche e dell’Umbria che a Palermo non troverò mai. Ma sono vaneggiamenti di un uomo sobrio, vuoi fidarti?

In questo Risiko ambizioso targato Vinitaly, ho cambiato idea dieci volte per farci entrare tutti i buoni propositi e sfruttare una magnifica opportunità: approfondire o estendere le conoscenze, stabilire contatti o assecondare senza limiti la mia soggettività. Sempre con l’intento di crescere attraverso il vino – non solo di peso, dico.

Vinitaly

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...