I vini che non recensisco

(322 parole)

Proprio ieri sera, a tavola, amici e colleghi mi hanno ribadito che sono molto lusinghiero quando parlo di vini o distillati (tra le altre cose). Soprattutto su questo blog, difficilmente il lettore troverà un post negativo. A dir le cose come stanno, degusto (… e, su!, bevo) anche più di quanto emerga qui e scelgo con molta cautela le mie bottiglie: l’unico mio obiettivo è di imparare dal vino che bevo, dalle persone e dai territori, godermi l’esperienza della compagnia, del calice e del cibo.

Vino a tavolaRicordo, certo, un’Erbaluce di Caluso secco – troppa erba e poca luce! –  o un Verdicchio dei Castelli di Jesi insignificante. Ma, a parte il fatto che magari nell’uno e nell’altro caso potrei non avere capito il vino, che senso avrebbe pubblicare un parere negativo? Scrivo per me appunti che non pubblico: se il mio parere è fondato, non faccio pubblicità indiretta, altrimenti non danneggio inutilmente un produttore. Stesso dicasi per i litri di vino sbicchierati negli aperitivi: quando me ne trovo circondato e li guardo scorrere veloci e festosi in calici seriali, quasi mi deprimo. C’è molto di più bello, spassoso e importante da fare nella vita. Vivo volentieri esperienze effimere e spensierate, ma che siano piene e felici.

E poi ci sono i vini appena sfiorati, quelle esperienze che non sento ancora mie. L’altra sera, per esempio, con i colleghi sommelier a fine serata abbiamo bevuto un Taurasi (uno dei miei vini preferiti in assoluto) quando ormai la concentrazione era venuta meno, la pizza già a tavola. La bottiglia era stata aperta da oltre due ore e l’unica possibilità era godersela, mettendo da parte scheda di degustazione e appunti. Soprattutto nel calice di una mia amica (il più panciuto di tutti, un ballon a stelo lungo), quel vino era indimenticabile, ne ricordo ancora perfettamente l’ampiezza, ma ora non gli renderei giustizia. Per fortuna ne ho un’altra bottiglia della stessa vendemmia nella cantinetta, non vedo l’ora di parlarne.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...