Lew Bryson, Degustare il whisky

(377 parole)

Nel 2014 Lew Bryson pubblica, per la Storey Publishing di North Adams (Massachusetts), Tasting Whiskey. Il titolo è semplice, ma il sottotitolo è ben più articolato: An Insider’s Guide to the Unique Pleasures of the Worlds Finest Spirits. Poteva mai sfuggire il volume a Claudio Riva e Davide Terziotti? No, i due – animatori di Angel’s Share e (insieme ad Andrea di Castri) cofondatori di WhiskyClub Italia – hanno colto l’occasione al volo e hanno tradotto il volume per la casa editrice milanese LSWR con il titolo di Degustare il Whisky. La guida completa ai piaceri unici dei migliori whisky al mondo (che nel 2016 è già alla seconda edizione).

Lew Bryson - Degustare il whisky - LSWRI punti di forza del libro di Bryson sono tanti: una sorprendente completezza nei contenuti si affianca alla chiarezza espositiva e al linguaggio molto spigliato. Inoltre, si apprezza la generosità in termini di aneddoti, quelli che fanno la gioia di curiosi e appassionati, nonché di espansioni (schede, schemi sinottici, ricette). Il libro è, insomma, vario e molto efficace sul piano didattico. Il tutto si articola in sedici capitoli da leggere in sequenza oppure anche no.

I primi tre capitoli affrontano la storia e la produzione del whisky e si soffermano sulle diverse tipologie esistenti. Consiglio ai meno esperti di leggerli con attenzione e poi di ritornarvi su: sono illuminanti! Quarto e quinto capitolo sono dedicati alla degustazione e Bryson parla con pari cura al profano della materia (con suggerimenti molto utili ed efficaci) e all’appassionato che voglia rinfrescarsi la memoria. Ma i capitoli che ho apprezzato di più sono quelli a carattere storico: dal sesto al dodicesimo (più il sedicesimo), l’autore si dedica alle singole zone di produzione e mostra cosa voglia dire oggi imbottigliare e bere whisk(e)y, con un interessante affondo sulle distillerie artigianali (costante il riferimento alla storia dei birrifici, di cui Bryson è esperto).

Molti lettori preferiranno magari i capitoli dal tredicesimo al quindicesimo, dedicati all’esperienza del Whisky in mixology e in abbinamenti culinari, nonché alla collezione di bottiglie. Ovvio che, in quest’ultimo caso, il lettore a cui si rivolge Bryson è ricco, ma anche un “comune mortale” può spiare gusti, tendenze e passioni del “bel mondo” per comprendere cosa ci sia dietro un dram.

Una delle letture più piacevoli e istruttive nel mondo degli alcolici.

Blog di Lew Bryson – LSWR editrice – WhiskyClub Italia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...